• ÜBER Raffiche [nude expanded version] | Motus
  • ÜBER RAFFICHE [nude expanded version]
    Raffiche nasce da un’insubordinata esigenza di apertura: in occasione di Hello Stranger (progetto speciale per i 25 anni di Motus), abbiamo pensato a un remake di Splendid’s, pièce teatrale di Jean Genet che avevamo messo in scena nel 2002 con un cast maschile. Ma il semplice riallestimento non bastava: abbiamo varcato la soglia del sesso, immaginandolo per un cast femminile. Scelta vietataci poi dal copyright internazionale che proibisce di cambiare identità ai personaggi. Non abbiamo rinunciato: il testo è stato riscritto da Magdalena Barile e Luca Scarlini e i gangster si sono trasformati in attiviste transfemministe impegnate in sfolgoranti azioni contro il dominio patriarcale ed eteronormativo. Raffiche ha debuttato in una sontuosa suite di hotel, in una versione immersiva e cinematografica… Ora tentiamo un nuovo esperimento: nasce ÜBER RAFFICHE, una nude (expanded version) in spazi vuoti, nudi. Non più muri ma solo una planimetria a terra e pochi arredi, per confondere fiction e realtà come nel set di un film inesistente e sgangherato, che procede in loop per tre ore. Le otto attrici si affrontano in un estenuato ripetersi di parole e danze, e non si arrendono, proprio come Rafale, che, in questa versione, non getta le armi e… “continua a sparare. A sparare ancora [...] perché nella canna del mitra canti una voce nuova, si spezzino gli enunciati, vibri una parola che non appartiene più ad alcun autore [...]. Gli spari, le esplosioni, le raffiche in arte non hanno niente a che spartire col terrorismo e col terrore del mondo. Semmai sono un modo per attaccarlo, per farlo smottare, per smascherarne il fondo grottesco e vigliacco, per liberarci dalla paura”.
    Le citazioni sono tratte da “Motus, per farla finita con la dittatura del genere”, Alfabeta2, 28 ottobre 2016, di Annalisa Sacchi.
    dedicato a Splendid’s di Jean Genet
    regia Enrico Casagrande e Daniela Nicolò
    con Silvia Calderoni (Jean), Ilenia Caleo (Rafale), Sylvia De Fanti (Bravo), Federica Fracassi
    (il Poliziotto), Ondina Quadri (Pierrot),
    Alexia Sarantopoulou (Riton), Emanuela Villagrossi (Scott), I-Chen Zuffellato (Bob)
    la voce della radio Luca Scarlini e Daniela Nicolò
    testi Magdalena Barile e Luca Scarlini fonica Paolo Panella
    progettazione scenica Andrea Nicolini scenotecnica Damiano Bagli
    una produzione Motus con Santarcangelo Festival con il sostegno di
    MiBACT, Regione Emilia Romagna
    realizzato grazie a
    Ert, Emilia Romagna Teatro Fondazione, Biennale Teatro 2016, L’arboreto – Teatro Dimora Mondaino, Teatro Petrella Longiano, Comune di Bologna

    PRENOTAZIONI prenotazioni@angelomai.org