• MENOVENTI | Ascoltate! Cartoline a Roma
  • ASCOLTATE! Cartoline a Roma
    Di Gianni Farina e Consuelo Battiston
    Regia di Gianni Farina
    Con Consuelo Battiston
    e con i contributi di Luigi Dadina e Vittorio Giacopini
    Progetto sonoro di Mirto Baliani
    Scene di Laura Bulzaga
    Raccolta del materiale, interviste e traduzioni a cura di Beatrice Buzi e Ludovico Orsini Baroni
    Organizzazione Neera Pieri
    Foto Beatrice Buzi

    Una Coproduzione Menoventi/Teatri di Vetro/E-production

    Prenotazioni su prenotazioni@angelomai.org

    mettiti di spalle alla fontana
    chiudi gli occhi
    appoggia la mano destra sulla spalla sinistra
    lancia la monetina.
    Perfetto, ora il tuo ritorno a Roma è assicurato.

    Ogni giorno Roma è pervasa da un massa umana multiforme e cangiante: sono i turisti che attraversano la città, la vivono, la misurano passo passo, la documentano… e se ne portano, a casa loro, un pezzetto. Quella dei turisti è una voce che raramente viene ascoltata, anzi, è una traccia che spesso si perde nella babele di voci che la Capitale da sempre genera e amplifica. 
    La compagnia teatrale Menoventi, nell’arco di circa tre mesi, ha inseguito, importunato e chiacchierato con centinaia di turisti dalle più disparate provenienze. Attraverso interviste registrate, questionari e blocchi di domande, Gianni Farina e Consuelo Battiston hanno ricostruito un punto di vista inedito sulla città: uno sguardo multiforme, in costante divenire. 
    Invertendo allora un classico processo “del ricordo”, Menoventi ha fatto sì che gli ospiti di Roma avessero la possibilità di scrivere una cartolina e un pensiero alla città, da destinare ai suoi abitanti. 
    Con la brevità telegrafica delle cartoline, Consuelo Battiston in scena e Gianni Farina, tra regia e drammaturgia, hanno costruito uno spettacolo che descrive la vocazione turistica della città, ma ne costella anche le incertezze, la trascurezza, la tristezza e quella tendenza all’Eternità che la rendono unica al mondo. 

    “Ascoltate! Cartoline a Roma” cerca anche di raccontare cos’è il turismo oggi e cosa cerca il turista che approda nel nostro Paese. Alcune loro risposte sono accostate alle osservazioni di Goethe (dal suo “Viaggio in Italia” prende ispirazione l’intero progetto) e di altri illustri visitatori del passato. Lo spettacolo è ricco di citazioni nascoste dalle quali si evince, a volte, la povertà di intenti del viaggiatore contemporaneo. 

    Ascoltate dunque la voce dei turisti che hanno condiviso il loro tempo e il loro denaro con i romani, ascoltate un concerto di cartoline inviate da Roma a Roma, una bacheca sonora dove sono riesumati gli usi e i costumi famosi in tutto il mondo, ma anche i cocchieri, i santi e i centurioni.

    “Cartoline a Roma”è il primo spettacolo del ciclo “Ascoltate!”, una raccolta di interventi performativi dedicati alle città italiane. Ciascuna voce cerca di amplificare (generando una distorsione involontaria) la prospettiva di una categoria di persone ritenuta in qualche modo rappresentativa per la città ospite. Il prossimo appuntamento della serie sarà dedicato alla Romagna (debutto al Bellaria Film Festival il 25 maggio 2017).

    Menoventi è una compagnia teatrale fondata nel 2005 a Faenza da Gianni Farina, Consuelo Battiston e Alessandro Miele. 

    In Festa è il primo lavoro della formazione, successivamente realizzano Semiramis (2008), vincitore – tra gli altri – del bando Dimora Fragile organizzato dal festival es.terni e del concorso Loro del Reno promosso da Teatri di Vita. Nel 2009 vede la luce lo spettacolo InvisibilMente (2009), finalista del bando Vertigine promosso da Regione Lazio e Fondazione Musica per Roma, spettacolo che ad oggi ha superato le cento repliche in tutta Italia. Nel 2009, invece, nasce Postilla, spettacolo vincitore del bando Nuove Creatività promosso dall’ETI.

    Nel 2011 Menoventi realizza per il Festival di Santarcangelo il cortometraggio Perdere la faccia, in collaborazione con Daniele Ciprì e, nello stesso anno, debutta L’uomo della sabbia, coprodotto da Emilia Romagna Teatro, Festival delle Colline Torinesi ed inserito nel progetto internazionale ‘Prospero’ (Italia-Portogallo-Finlandia-Germania-Francia-Belgio). La compagnia vince la prima edizione del Premio Rete Critica, assegnato dai siti e dai blog di teatro. 

    Nel 2012 Menoventi fonda la cooperativa E insieme a Fanny&Alexander, gruppo nanou e ErosAntEros.

    Nel 2015 continua la collaborazione della compagnia con Emilia Romagna Teatro che produce lo spettacolo Credi ai tuoi occhi, che trae ispirazione dalla figura enigmatica di Anita Berber. 
    Dello stesso periodo anche l’avvio del progetto Ascoltate!, una serie di interventi perfomativi dedicata alle città italiane e alle sue comunità – stabili o no – di abitanti. Di questo ciclo fa parte Ascoltate! Cartoline a Roma e Romagna tua, che debutterà il prossimo maggio 2017 al Bellaria Film Festival.