• Giovanni Mastrangelo presenta “Il Sistema di Gordon”
  • Roma, giovedì 20 ottobre ore 18.30
    Mario Martone, Elena Stancanelli,Tiziana Lo Porto
    presentano
    “Il sistema di Gordon” di Giovanni Mastrangelo
    a seguire Primati in concerto
    e DJ set a cura di PolG

    Un romanzo di grande scrittura, un tuffo dentro anni epocali, il ritratto di una generazione. Un libro di grande visione e di speranza che allo stesso tempo rischia a ogni capitolo di precipitare negli abissi della dannazione.

    Anni ottanta, nord della California. Gordon, leader carismatico di una setta new-age, riunisce attorno a sé personaggi anomali come Richard Fargo, sempre positivo e sorridente, e la sua nemesi Frank Boyd, un muratore perennemente incazzato; Doris Li, infermiera solo apparentemente masochista e di origine cinese; Antonio, l’italiano di Lodi appassionato di Bob Dylan; Steven Hardware, il barista che legge sempre; Susan, complice e amica di Gordon; Osvaldo, il libraio messicano; Stella, donna in carriera di Seattle; Rita, attrice porno che si esibisce in provincia. E molti altri. È la Viners’ Brotherhood che sta prendendo forma come una cellula appena nata, in frenetica espansione. Gordon guida i suoi “studenti” verso la consapevolezza attraverso percorsi inusuali e predica il Ricordo di Sé anche se nessuno lo capisce fino in fondo, e mai nessuno allo stesso modo. Quando annuncia l’arrivo di Bob Dylan, si scatena un’attesa infinita che sconvolge la comunità. Droga, musica, filosofia, Gourdjieff, Goethe, rock and roll, sesso e meditazione. In poco tempo la Brotherhood diventa un’organizzazione religiosa quotata in borsa, un’entità tax-free, una cittadina agricola con terre e vigneti, strade, reception, ristorante, teatro, foresterie, magazzini agricoli e una grande cantina che esporta vini più o meno pregiati. Agli inizi del nuovo millennio, all’apice del successo economico, scoppia però uno scandalo mediatico che mette in seria crisi non solo Gordon ma ogni singolo studente, ponendo tutti di fronte a una svolta inevitabile e a una profonda crisi di coscienza.

    Giovanni Mastrangelo ha vissuto per più di vent’anni in Africa dove ha lavorato come fotoreporter. Tornato in Italia, dalla fine degli anni novanta vive e lavora a Roma. È scrittore, autore di documentari, sceneggiatore. Ha collaborato tra gli altri con Bernardo Bertolucci alla stesura del soggetto del film Piccolo Buddha. Negli anni ha pubblicato racconti sulle riviste “Linea d’Ombra”, “Nuovi Argomenti”, “Linus” e “Corto Maltese”. Tra i suoi libri ricordiamo Bratto, illustrato da Copi, Il piccolo Buddha (nuova edizione La nave di Teseo, 2016), Il coupé scarlatto, African soap (selezione Premio Strega 2003) e Henry.