• Eld’am Show
  • dall'opera lirica “L'elisir d'amore” di Gaetano Donizetti
    diretto, interpretato e suonato da The Pellets

  • testo rielaborato dal libretto di Romani a cura dei The Pellets
    rielaborazione musicale da Donizetti a cura dei The Pellets
    cura degli ambienti e dei costumi The Pellets
    regia The Pellets
    consulenza ai costumi Marta Montevecchi
    consulenza al disegno luci Pietro Sperduti e Chiara Martinelli
    produzione The Pellets 2011 – Artipelago Cinamusic

  • «Una furtiva lagrimanegli occhi suoi spuntò:quelle festose giovani invidiar sembrò.
    Che più cercando io vò?
    M’ama! Sì, m’ama, lo vedo.
    Un solo istante i palpiti
    del suo bel cor sentir!
    I miei sospir, confondereper poco a’ suoi sospir!I palpiti, i palpiti sentirconfondere i miei co’ suoi sospir!
    Cielo!
    Si può morir!
    Di più non chiedo, non chiedo.
    Ah, cielo! Si può morir d’amor
    ».
    (F. Romani)

    Definita «melodramma giocoso», L’elisir d’amore è un’opera in due atti di Gaetano Donizetti su libretto di Felice Romani. Rientra a pieno titolo nella tradizione dell’opera comica, anche se in essa trova ampio spazio l’elemento patetico, che raggiunge la sua punta più alta nel brano più noto: la romanza cantata dal protagonista Nemorino, Una furtiva lagrima, brano entrato – come del resto l’intera opera – nel cosiddetto repertorio che, non a caso è stato incluso – nella versione storica cantata da Enrico Caruso – quale leitmotiv della colonna sonora del film di Woody Allen, Match Point.

    Si fa quindi pop, partendo da un veloce fil rouge con un’opera moderna come un film di Allen che tratta di amore, morte e sorte, arrivando a diventare Eld’Am show interpretato dai The Pellets.

    Un vero e proprio concept album, trattato come tale da una band composta da giovani attori del più noto panorama teatrale contemporaneo, che fa dell’opera classica un concerto nello spettacolo, uno spettacolo nel concerto. Una rilettura dell’opera in una chiave del tutto nuova, moderna, mai musical, ma, ora come nel 1832, una “Elisir D’Amore” dalla lettura immediata e coinvolgente. Musica e teatro in un unico evento performativo, in cui la parola e la musica, il testo e le sonorità, si fondono insieme decostruendo e quindi ricostruendo la trama di una delle più classiche storie d’amore.

    La trama: Nemorino è innamorato, non ricambiato, della bella Adina, e per questo si strugge e soffre. Adina, al contrario, vive un’esistenza spensierata, preferendo le gioie di una vita priva di legami e ricca di corteggiamenti, primo fra tutti quello dell’arrogante e insistente sergente Belcore. Solo l’arrivo di Dulcamara, un bizzarro venditore di “fumo” che dice di possedere un miracoloso elisir d’amore, minerà tutte le certezze dei due protagonisti che, nel più classico del rovesciamento delle parti, si troveranno fatalmente a coronare un ormai inaspettato sogno d’amore.

    I The Pellets (alias Matteo Angius nel ruolo di Belcore 2/2, Francesco Bonomo nel ruolo di Belcore 1/2, Emiliano Duncan Barbieri nel ruolo di Giannetta, Carla Buttarazzi nel ruolo di Adina, Lupo Misrachi nel ruolo di Nemorino e Edoardo Rossi Di Fratta nel ruolo di Dulcamara) eseguono dal vivo arrangiamenti originali delle musiche dell’opera di Donizetti, in versione rock, punk, blues, elettronica.

    Dopo ROMEO+JULIET, NEMORINO+ADINA!

  • Servizi disponibili: