• Codice Ivan | Muori
  • prova aperta
    liberamente ispirato al Requiem di Mozart


  • creazione collettiva Codice Ivan
    produzione Codice Ivan
    coproduzione Centrale Fies (Dro)
    con il sostegno di Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige,
    Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, Il Vivaio Del Malcantone (Firenze)
    residenze Centrale Fies (Dro), Il Vivaio Del Malcantone (Firenze), SpazioK - Kinkaleri - Angelo Mai Altrove Occupato (Roma)

  • Immagini e parole dentro ed intorno al lavoro.
    Una prova aperta strutturata in un modo fluido, una chiacchierata informale con il pubblico, con delle parole, dentro, intorno ed oltre il lavoro. Nelle sue urgenze, motivazioni e difficoltà.

    Vita e morte non coincidono, ma vorremmo vivere così: pieni di vita perché consapevoli che stiamo morendo.
    MUORI
    indaga non la morte in sé ma il decadere di ciò che forma l’identità. E lo fa attraverso tre performer e tre linguaggi (parola, corpo, immagine) che convivono e si confrontano in scena. La parola crea drammaturgia attraverso il corpo e i resti delle azioni divengono reliquie e successivamente immagine in movimento.
    Tutto il processo di sperimentazione è in qualche misura guidato e sorretto da un dispositivo scenico rigido e ben definito. In scena ci sono tre attori: il primo scrive sulla tastiera di un computer un testo (il racconto di una visione attraverso una successione di azioni) che viene proiettato su uno schermo bianco. Il secondo esegue le azioni che fuoriescono, come ordini e indicazioni, dal testo. Il terzo, in un percorso di creazione di una memoria personale, riprende brevi cut video delle azioni.
    Tutto si completa quando il corpo in azione è sfinito e non è più in grado di andare avanti. Cadono tutte le forme dell’identità lasciando spazio all’essenza dell’essere umano. In questo momento, i brevi cut video fatti durante tutto il percorso, montati direttamente in macchina dalla performer che li ha eseguiti, vengono proiettati su un grande fondale.
    Qui il Requiem di Mozart entra in scena come cortocircuito: ingurgita parola, azione e immagine, svelando un nuovo piano. Uno sguardo altro in cui la dimensione poetica apre ad una nuova vita. Non si tratta di un’invito a morire ma di uno stimolo alla vita.
    La vita e la morte coincidono così in un solo momento presente in cui l’uomo è vivo e morto; è cioè vivente e morente. La vita e la morte, una sull’altra, una dentro l’altra.
    MUORI debutterà il 27 e 28 luglio 2013 a Drodesera Festival, Centrale Fies, Dro (It)

     

    Siamo solo qualcuno che fa qualcosa davanti ad altri che guardano…
    Codice Ivan
    nasce nel 2008 dall’incontro di Anna Destefanis, Leonardo Mazzi e Benno Steinegger. Da subito il lavoro del gruppo si orienta principalmente verso le arti performative/teatrali ma avviando anche un percorso di ricerca rivolto all’utilizzo di formati diversi, come installazioni, video e mostre. Nel 2009 Codice Ivan produce lo spettacolo Pink, Me & The Roses, con cui vince Premio Scenario, Nel 2010 Codice Ivan inizia la produzione del secondo spettacolo teatrale, che indaga il concetto di felicità. Il debutto è preceduto da cinque studi. Lo spettacolo finale, GMGS_What the hell is happiness?, debutta a Drodesera 2011. Nel 2011 con il progetto SCORE la compagnia vince il TransartPrize per la creatività di giovani talenti, promosso da Transart, Museion E Südtiroler Künstlerbund. A seguito del progetto l’opera multimediale SCORE//Please try the impossible entra a far parte della collezione permanentemente del Museion. Nel 2012-2013 l’indagine della felicità portata avanti con GMGS diventa un progetto di arte pubblica The City of Happiness.
    Nel 2012 Codice Ivan finalizza il progetto Tank Tank – progetto per una azione urbana collettiva. Una azione urbana intorno alle tematiche della rivolta partendo dall’immagine del giovane di piazza Tienanmen.
    Nel 2012 la compagnia inizia la produzione di un video, Appunto 103 ispirato al testo di P.P.Pasolini Petrolio. Il progetto sarà completato nel 2014.
    Nel 2013 Codice Ivan debutterà con il terzo spettacolo teatrale MUORI // liberamente ispirato al Requiem di Mozart. Il debutto sarà a luglio 2013 al festival Drodesera.
    Nel settembre 2013 Codice Ivan tornerà a Pechino, in Cina, con GMGS_What The Hell is Happiness? più il progetto di arte pubblica The City of Happiness, che sarà realizzato in collaborazione con il centro di arte contemporanea UCCA.
    Codice Ivan fa parte di Fies Factory Project di Centrale Fies

     

    Codice Ivan partecipa al progetto A/R
    Angelo Mai Altrove Occupato
    ottobre 2012/giugno 2013

  • Servizi disponibili:
  • Prezzo dell'evento: sottoscrizione libera