• Ungovernable Desires_The Fullmoon Party
  • serata a sostegno di Horus Project con Hadron [Free Spirit Foundation], Max Gandalf [eXpander], Trackone [transcendance]
    mapping video Frame Cutter
    fluo deco a cura di Transcendance Crew


  • Torna a Roma l’appuntamento con il Fullmoon Party; stavolta ci faremo trasportare dall’onda energetica del primo plenilunio di primavera. Installazioni a tema, fluo deco, video mapping, e ovviamente la sfida tra quattro dj e le loro selezioni musicali. Tutto rigorosamente in stile Goa e Goa Trance Fullon!

    La libertà ai tempi del default. Perché sostenere Horus Project
    A seguito dello sgombero dell’ex Horus club di piazza Sempione (novembre 2009) Horus Project ha continuato a vivere nella rete di progetti e spazi nati e sviluppati tra Montesacro, Tufello e il resto della città. Una rete che si autofinanzia per sostenere il prezzo della libertà: spese legali,
    costi di gestione, autoproduzioni, percorsi politici di movimento. Per continuare a costruire una nuova città, sostieni Horus Project: sostieni l’autogestione e l’indipendenza!

    Trackone inizia a suonare nel 2007 e dal 2009 decide di dedicarsi interamente alla musica goa-trance fullon per mescolare linee basse direttamente ereditate dalla tradizione techno anni ’90 con tappeti eleganti ed evocativi. Dal 2011 inizia il progetto Transcendance, innamorato della musica electro/te(ch)kno organizza feste d’ispirazione trance ed eventi di vario genere mettendo l’accento sui Full Moon Party. Spesso durante la performance per coinvolgere maggiormente il pubblico fa uso del travestimento innescando provocazioni visive che amplificano il piacere del mero ascolto. Da notare è l’utilizzo di speciali dischi denominati “timecode”, che collegati ad un computer permettono di suonare tracce digitali come veri solchi su vinile ampliando notevolmente le possibilità di mixing.

    Max Gandalf iInizia il suo viaggio non-convenzionale nel mondo dell’elettronica come party-maker dando vita al progetto eXpander di cui diventa uno dei riferimenti musicali. Come dj e organizzatore partecipa a più di un centinaio di eventi dividendosi tra club, centri sociali e open air in Italia e all’estero. Tra i vari party gli inossidabili “eXpander”, i “Pink Freud”, gli “ESCamotage” e, naturalmente, i magici “Natural Born Chiller” sul lago di Martignano (Roma). Il suo sound allegramente eclettico anima dj-set che vanno dalla progressive-trance più deep fino a quella più psichedelica e coinvolgente, creando sempre un melting-beat capace di trascinare inconfondibilmente ogni tipo di dance-floor.

    Producer romano, Hadron muove i suoi primi passi nel 1997 inspirandosi allo stile underground londinese. Nel 2005 entra in contatto con il movimento psytrance di cui rimane affascinato e da cui raccoglie nuova ispirazione. Attualmente è attivo nella crew Free Spirit Foundation come resident ai party Shanti.

  • Servizi disponibili:
  • Prezzo dell'evento: 5 euro