• The Selecter
  • a cura di Grinding Halt Concerti

    I Selecter suoneranno all’Angelo Mai di Roma il 26 Settembre per presentare il nuovo album ‘String Theory’, che segue l’ottimo ‘Made in Britain’ pubblicato dopo la reunion del 2011. La celebre ska band inglese, in attività dal 1979, sta vivendo una seconda giovinezza e suonando ovunque nel mondo, e a ottobre aprirà le date inglesi del tour dei PiL (i PiL suonerano anche in Italia, Roma e Bologna, a fine ottobre). I Selecter di Pauline Black e Gaps Hendrickson suoneranno i classici del mitico esordio ‘Too Much Pressure’, e brani estratti dal resto della loro discografia, e dall’ultimo album ‘String Theory’.

    ‘Too Much Pressure’ è il disco più famoso pubblicato dai the Selecter e uno degli album più importanti della stagione ska inglese dei primi anni ’80, insieme agli esordi discografici di Specials e Madness è uno dei dischi fondamentali del movimento ska, e i the Selecter una delle band inglesi più blasonate degli ultimi 30 anni. I Selecter, come pochi altri, riuscirono a mescolare le correnti punk, reggae e ska, creando uno stile unico e ancora oggi imitato.

    I due cantanti dei Selecter Arthur ‘Gaps’ Hendrickson e Pauline Black per stile e look sono sempre stati considerati icone del 2 Tone Ska. Tra i brani che hanno reso celebri i Selecter, tutti compresi sul loro masterpiece ‘Too Much Pressure’, troviamo ‘Three Minute Hero’, ‘Missing Words’ ,’On My Radio’ e la titletrack ‘Too Much Pressure’ (considerata un caposaldo dello ska inglese insieme a ‘One Step Beyond’ dei Madness e ‘A Message To You Rudy’ nella versione degli Specials).
    I the Selecter si sono formati nel 1979 e sono tra i maggiori esponenti del movimento 2 Tone Ska insieme a gruppi come Bad Manners, The Specials, The Beat e Madness.Il nome della band deriva dal termine selector, corrispettivo giamaicano per dj. Il gruppo nasce da un’idea di Just Neol Davies e John Bradbury, che poi diventerà il batterista dei The Specials. Pauline Black è stata la cantante principale dalla nascita della band nell’agosto del 1979. L’album di debutto della band, ‘Too Much Pressure’, pubblicato dalla 2 Tone Records e dalla Chrysalis Records nel 1980, è stato disco d’oro in Inghilterra. Nel 1981 esce il secondo LP ‘Celebrate the Bullet’.

    Alla fine del 1981 i the Selecter si separano. Dopo lo scioglimento, Pauline Black comincia a lavorare per teatro e televisione, apparendo in varie serie per il piccolo schermo e film. Nel 1991 Black e Davies riformano i the Selecter, pubblicano nuovi lp (‘The Happy Album’, ‘Hairspray’, ‘Cruel Britannia’, ‘Pucker’ e ‘Real To Reel’) e realizzano una serie di tour in giro per il mondo. Nella primavera del 2011 i Selecter si sono riuniti per realizzare un tour incentrato sul loro disco più famoso, ‘Too Much Pressure’ appunto. Nel 2012 è uscito ‘Made In Britain’, e Pauline Black ha pubblicato la biografia, ‘Black by Design – A two tone memoir’. ‘Made in Britain’ dei Selecter è stato anticipato dalla pubblicazione del singolo ‘Big in the Body-Small in the Mind’ e una versione two-tone del classico di Amy Winehouse ‘Back To Black’.

    Nel frattempo la band è tornata in auge, ha suonato ai più importanti festival internazionali, tra cui il Coachella, e vissuto una seconda giovinezza grazie alle dichiarazioni di stima di artisti del livello di Gwen Stefani. Questo anno Pauline e compagni hanno pubblicato il nuovo ‘String Theory’, dieci brani in puro stile ska two-tone e ripreso l’attività in tutte Europa. Il 26 settembre saranno a Roma, e a ottobre special guest del tour inglese dei rinati PiL di John Lydon.

  • Servizi disponibili:
  • Prezzo dell'evento: 10 euro
  • Altri eventi oggi: