• Qbeta
  • Normali Marziani – NO.MA. Festival
    un progetto itinerante sulla creatività giovanile tra realtà e web
    presenta
    QBETA

    presentazione in anteprima del nuovo video “Etnia”

    I Qbeta nascono dall’incontro di professionisti provenienti da ambienti musicali diversi, ma uniti da un comune denominatore: la Sicilia. Il risultato è uno stile etnico d’autore, che raccoglie le atmosfere e le diversità culturali dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo. Un percorso tra sensazioni folkloristiche e suggestioni dialettali che si materializza in uno stile caldo e passionale, nutrito di jazz, funk, rock, reggae e tracce latino-americane. La voce di Peppe Cubeta è il necessario collante di questa originale eterogeneità musicale: vibrante, particolarissima, capace di ipnotizzare il pubblico e di avvolgerlo in sensazioni quasi tattili.
    La carriera dei Qbeta ha visto la band impegnata sia sul territorio nazionale che all’estero con numerose esibizioni live e cinque album: Qbeta (1993), Arrivaru cuntraventu (1997), Arrakké (2000), Indigeno (2004), Viaggio oltre Oceano (documentario, 2006), Ognittanto (2008). Il singolo “Faccio Festa”, interpretato con Paolo Belli e presentato a Roma sul palco del 1° Maggio, è diventato colonna sonora del 94° Giro d’Italia, ed è stato trasmesso da oltre 70 emittenti, raggiungendo la 12° posizione nella Indie Music Like ed entrando nella nella top 50 italiana di EarOne.
    Anticipato dal singolo e video Etnia, nella prossima primavera uscirà il nuovo album Vento Meticcio che Peppe Cubeta descrive così: “Il vento , quando passa, porta e si porta… il colore delle nostre emozioni, è questa la frase portante che racchiude il senso del nuovo lavoro. Un vento meticcio impregnato di contrasti. Rotonde e spigolose armonie che racchiudono parole cantate e pensieri rubati. Allegrie vissute da un vento frenetico a volte pacato. La gioia di andare per poi ritornare”.

    NO.MA. Festival è un idea di festival a forte caratura giovanile che deriva dall’esperienza fortunata delle iniziative di Normali Marziani, un progetto che sintetizza, con un linguaggio nuovo teatro, musica, poesia, videoarte, cinema e approfondimento saggistico. Normali Marziani, nasce da un’insoddisfazione e da una scommessa. Insoddisfazione per come il mondo delle nuove generazioni adulte italiane è rappresentato, quasi sempre in bilico fra una disillusa rassegnazione verso un presente vissuto come luogo di sconfitta, di frustrazione, di incapacità e una perpetua e infantile regressione narcisistica. La scommessa è un atto di convinta resistenza a questa martellante rappresentazione mainstream. Esistono nuove forme di espressione, di lavoro, di organizzazione, perfino di alimentazione, vissute e sperimentate da una generazione nuova, adulta, intelligente, creativa e responsabile. Questa galassia di progetti e di sperimentazioni, se guardata dall’Italia di oggi, può forse apparire irrealistica, solo possibile, comunque sideralmente lontana: chi non si percepisce e non vuole essere rappresentato come un eterno e insoddisfatto enfant può paradossalmente apparire come un marziano.
    Ma è la normalità di questi tempi a essere fuori da ogni senso, logico e prospettico.

  • Servizi disponibili: