• Librasparty
  • dj: The Caracallas [total caracallas party], Silver Boy from Edwige [exxxotica, supershake, big beat], Babyra, Rastolet & more

  • sorprese colpi di scena e psichedelie per i nati sotto il segno della bilancia…
    e per chi se li merita
    P.S. porta qualcuno e/o qualcosa con cui desideri riconciliarti

    La Bilancia segna l’equinozio d’autunno, momento di equilibrio delle forze della natura, stagione delle sfumature, dei colori delicati. Segno dunque di armonia, di conciliazione degli opposti. Il simbolo, la bilancia, rappresenta la necessità di soppesare ogni situazione. Il simbolo grafico che lo rappresenta corrisponde al geroglifico egizio  che indicava l’equilibrio. Nel ciclo evolutivo umano la bilancia indica il passaggio dall’esperienza individuale a quella sociale, è l’Io che incontra l’Altro. Come processo psichico è la capacità di relazione, in cui la personalità si armonizza e si integra con quella altrui.
    Da John Lennon a Brigitte Bardot, passando per Gandhi e Italo Calvino, la Bilancia e il suo fascino hanno sedotto, conciliato opposti, tracciato strade morbide e indimenticabili.
    Che il L I B R A S P A R T Y ci riconcili con chi e/o con ciò che vogliamo!

    La Bilancia (in latino Libra) è una costellazione piuttosto piccola, e non contiene stelle di prima magnitudine. Si trova tra la Vergine ad ovest e lo Scorpione ad est. Come testimoniano i nomi delle sue stelle più brillanti, faceva una volta parte dello Scorpione, di cui rappresentava le chele. Si tratta di una costellazione relativamente poco appariscente; sebbene le sue stelle principali siano di seconda magnitudine, le brillanti costellazioni della Vergine e dello Scorpione contribuiscono a oscurarla. Le stelle α e β Librae rappresentavano in antichità le due chele dello Scorpione, come testimoniano i nomi arabi Zubenelgenubi e Zubeneschamali (chela nord e chela sud); oggi invece rappresentano i due piatti della Bilancia, ed infatti sono riportati per queste stelle anche i nomi Kiffa borealis e Kiffa australis, ossia il piatto nord e il piatto sud.
    Il periodo più adatto per la sua osservazione è compreso fra i mesi di aprile e luglio, dall’emisfero boreale, e per qualche mese in più da quello australe; gli osservatori dell’emisfero nord sono svantaggiati anche perché la sua sparizione nel cielo serale è favorita dal progressivo aumento delle ore di luce in primavera.
    La Bilancia è l’unica costellazione dello zodiaco che rappresenti un oggetto inanimato; le altre undici corrispondono ad animali o persone. Una volta stabilito che si trattava di una bilancia fu naturale separarla completamente dallo Scorpione e associarla invece con l’altra figura confinante, la Vergine, che s’identificava con Diche o Astrea, la dea della giustizia. Così i piatti che formano la Bilancia divennero quelli che la dea tiene sollevati verso l’alto.

    L I B R A S D A Y S
    2 giorni per conciliare gli opposti
    sotto il segno della Bilancia

  • Servizi disponibili: