• Ilaria Graziano e Francesco Forni presentano Twinkle Twinkle
  • Ilaria Graziano e Francesco Forni
    presentano

    Twinkle Twinkle
    28 aprile ore 21.00
    ILARIA GRAZIANO E FRANCESCO FORNI
    Una chitarra e una voce maschile un ukulele e una voce femminile, la musica di Ilaria Graziano e Francesco Forni è un originale mix di blues, folk, country, tango argentino, canzoni napoletane e dolce vita, cantato in inglese, francese, spagnolo e italiano, un affascinante viaggio attraverso Napoli, Messico e Texas. Il loro concerto è uno spettacolo difficile da dimenticare, un continuo scambio tra il suono caldo e avvolgente della chitarra e voce di Francesco, la strepitosa vocalità di Ilaria, che sembra venire da un altro tempo e spazio e due Stomp Box a segnare il battito cardiaco dei loro brani.
    Ilaria Graziano e Francesco Forni hanno all’attivo tre dischi. “From Bedlam to Lenane” vince il premio MarteAwards2012 come “miglior disco”. Alcuni brani diventano parte delle colonne sonore di film di successo: “La Strada” e “On Y Va” de “L’arte della felicità” di Alessandro Rak (premiato da numerosi riconoscimenti internazionali, il più recente l’European Film Awards), “Mad Tom Of Bedlam” della commedia sentimentale “Maldamore”. Il 5 dicembre 2013 esce il secondo album, “Come 2 Me”, che viene accolto molto positivamente dalla critica. Undici brani originali, dedicati all’amore, la guerra, la morte, il mondo di sogni, il viaggio: sembrano venire direttamente da un immaginario legato ai romanzi di pirati, ai western e ai blues rurali.
    “Twinkle Twinkle” è il loro terzo disco, a tre anni di distanza dal precedente, scritto e concepito in tour. E non poteva essere altrimenti visto che negli ultimi due anni sono stati in giro per il mondo, da Budapest a Praga, da Londra a Montréal, da Ginevra a Bruxelles, con più di 70 date in Francia e un tour con lo spettacolo “Angelicamente Anarchici” di e con Michele Riondino,
    Le nuove canzoni e gli arrangiamenti, sempre essenziali e minimali, ma con una gamma di suoni e di scenari più varia, prendono ispirazione direttamente dalla strada percorsa, rispecchiando la corrispondenza tra il tempo che stavano vivendo e l’universo emotivo che stava guidando le loro scelte, parlando di emozioni vive.
    Il titolo riporta a una semplice ma eterna melodia e rappresenta quella particolare scintilla, diversa per ognuno, quella stella che brilla nella notte e che indica una direzione in ogni condizione di offuscamento, di confusione, di tenebra.
    Anche l’immagine del disco rispecchia questo movimento, non una posa, ma una sospensione, qualcosa che richiama al buio e alla luce presente in esso, che rappresenta il loro viaggio emotivo e il loro stato d’animo, aprendo uno spiraglio, una fessura da cui poter guardare dentro quei piccoli e sottili attimi di intimità…
    I concerti più importanti: Sziget Festival, il Müpa Theatre Budapest e l’Utcazene Festival in Ungheria, il Sunset e La Bellevilloise e Le Divan du Monde di Parigi, Sponz Fest (Calitri), Concert Marche (Praga), lo Slaughtered Lamb e il Campfire Fest di Londra, L’Epicentre e il Scenes du Chapiteau in Svizzera, il Folk Mediatone di Lyone, il Mundial Montréal e Le Ballatou in Canada, Le chien à Plume di Langres, Musicastrada Festival
    Colonne sonore:
    – L’arte della felicità di Alessandro Rak (2013) – menzione speciale e Premio CinemaGiovani – Miglior film italiano alla 70ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, miglior opera prima al London Raindance Film Festival, miglior film d’animazione al European Film Awards.
    – “Un fidanzato per mia moglie” di Davide Marengo (2014) – con Geppi Cucciari e da Luca e Paolo.
    – “Maldamore” di Angelo Longoni (2014) – con Luca Zingaretti, Ambra Angiolini, Alessio Boni e Luisa Ranieri – Premio Cusumano alla commedia a Claudia Gerini ai Nastri d’Argento.
    – “Arance e martello” di Diego Bianchi (Zoro) (2014) – miglior opera prima, miglior commedia al Globo D’oro
    – “Revelstoke”, un documentario di Nicola Moruzzi (2015)
    – “Gatta Cenerentola”, un film d’animazione italiano del 2017, diretto da Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone – pluripremiato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.
    – David Rocco’s Dolce Vita (Serie Tv Canadese distribuita su National Geographics)
    – Amore Criminale (Tv)

    Line Up: Ilaria Graziano voce chitarra ukulele percussioni | Francesco Forni voce chitarre percussioni

    https://www.facebook.com/francesco.ilaria/
    http://www.ilariagrazianofrancescoforni.com/
    https://www.youtube.com/user/ForniGraziano

    ILARIA GRAZIANO E FRANCESCO FORNI | BIO 2018 | ENG

    A male guitar and a female ukulele. Ilaria Graziano & Francesco Forni propose a show made of folk, blues and dolce vita. An amazing duo singing in English, French, Spanish and surely, their own native language, Italian. Their performance is a fascinating travel, across Mexico and Texas, mixing easily blues, folk, Argentinian Tango and Neapolitan songs.
    A show hard to forget, a continuous exchange between the warm and enveloping sounds of guitar and Francesco’s and amazing Ilaria’s vocals. It seems not real, coming from another time and space
    “From Bedlam to Lenane” is their debut album released in 2012. While the listener might occasionally be reminded of other male/female duos like Snakefarm, The White Stripes, Gillian Welch & David Rawlings or Isobel Campbell & MarkLanegan, Graziano & Forni have crafted an original recipe from the very basic ingredients of two voices and two acoustic guitars. Forni’s background as a theatre and film music composer manifests in the dramatic quality of these songs, which cinematically traverse the Tex-Mex borderlands “mixing folk and blues with accents of tango tunes and Neapolitan songs.
    Both artists have worked of theatre and film productions and there is something of the movie soundtrack in the way “Come 2 Me”, their second album, skips around the genres fluidly but perhaps a bit too safely. Graziano’s vocals have rich, saltry timbre, but she can also let loose an impassionate howl (in several langauges) and her register swings from falsetto down to contralto, Kate Bush-style. Forni delivers moody voice-overs and his superb player of guitar and banjo. Come 2 Me is a sparkling sophisticated second album.
    “Twinkle Twinkle” is their third album, three years after the previous one, written and conceived while they were on tour as in the last two years they have been all around the world, from Budapest to Prague, from London to Montreal, from Geneva to Brussels, with more than 70 dates in France and a tour with the show “Angelically Anarchists” – By and with Michele Riondino.
    These new songs and arrangements are always essential and minimal, but with a range of sounds and scenarios more varied. They took inspiration directly from their travels, reflecting the correspondence between time and emotional universe driving their choices and talking about living emotions.The title refers to a simple but eternal melody and represents that particular spark, different for each one, a star that shines in the night and indicates a direction in any conditions of obfuscation, of confusion, of darkness.Even the image of this album reflects this movement, not a pose, but a suspension, something that recalls darkness and light, their emotional journey and state of mind, opening a crack from which you can look inside to discover little moments of intimacy…
    Main concerts: Sziget Festival, Mupa Theatre, Utcazene Festival, Sunset, La Bellevilloise, Le Divan du Monde (Paris), Slaughtered Lamb and Campfire Fest (London), L’Epicentre, Senes du Chapiteau (Switzerland), Folk Mediatone (Lyone), Mundial Montréal & Le Ballatou (Canada), Le chien à Plume, Musicastrada Festival…

    Soundtracks
    – “L’arte della felicità” Alessandro Rak (2013) Best Italian Movie @ 70ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, London Raindance Film Festival, best anime @ European Film Awards.
    – “Un fidanzato per mia moglie” Davide Marengo (2014)
    – “Maldamore” Angelo Longoni (2014)
    – “Arance e martello” Diego Bianchi (Zoro) (2014), best movie @ Globo D’oro
    – “Revelstoke” Nicola Moruzzi (2015)
    – “Gatta Cenerentola” Alessandro Rak (2017), prizes @ Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, best anime David di Donatello
    – David Rocco’s Dolce Vita (Canadian Tv National Geographics)
    – Amore Criminale (Tv)

    Line Up: Ilaria Graziano voce chitarra ukulele percussioni | Francesco Forni voce chitarre percussioni

    https://www.facebook.com/francesco.ilaria/
    http://www.ilariagrazianofrancescoforni.com/
    https://www.youtube.com/user/ForniGraziano