• GO DAI LAB/timbro orchestrazione e processi creativi
  • - L’instabilita’ descrive i fenomeni, attraversa le vite, disegna la realtà -

    a cura di Cristiano De Fabritiis

    con la partecipazione di Monica Demuru, Andrea Pesce e Valerio Vigliar

  • IN MEDIA RES/NEL MEZZO DELLE COSE è un progetto di a cura dell’Angelo Mai, esperienza che da 10 anni si interessa e sostiene i linguaggi del contemporaneo, realizzato con il sostegno di Roma capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività Promozione Artistica e Turismo – Dipartimento Cultura in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione, la Factory presso la Pelanda e Zetema.

    Incontro di racconti esperienziali e ascolti intorno ai temi del timbro e dell’orchestrazione in musica, veicoli di riflessione per un confronto sulle dinamiche e i condizionamenti musicali e umani che intervengono in un processo creativo.
    Partecipano a questo incontro Cristiano De Fabritiis, Monica Demuru, Andrea Pesce e Valerio Vigliar, musicisti con metodologie differenti derivate dalle personali esperienze artistiche e studi. In comune, la collaborazione e la realizzazione di idee e progetti musicali e multimediali nello spazio Angelo Mai.

    Il timbro non può mentire.
    Il timbro è, in acustica, una delle tre qualità del suono, quella che ne definisce l’unicità e ne determina la forma. Potrebbe essere sinonimo della parola “suono”.
    Il suo esistere dipende da fattori molteplici e viene condizionato nella forma da infinite variabili.
    Il termine “orchestrazione” ha la sua origine nella composizione di musica per orchestra – sta ad indicare la combinazione delle voci e dei timbri, quindi la scelta sonora operata.
    Il significato di questa parola si è ampliato nel tempo fino a diventare la capacità di far si’ che, in un’azione cui prendono parte elementi diversi, questi concorrano al risultato voluto.

    Questi due elementi rappresentano in qualche modo l’origine del suono e la possibilità che ha l’essere umano di combinare più suoni per creare un’immagine sonora.

    E il processo creativo che corre dall’emissione alla realizzazione, qualunque essa sia, nelle variabili e nell’imprevedibilità dell’esistenza, sara’ l’oggetto dell’osservazione.

    *IN MEDIA RES/NEL MEZZO DELLE COSE è un percorso di formazione e di avvicinamento alle arti contemporanee curato dall’Angelo Mai.
    Si svolge tra gennaio e febbraio alla Factory presso La Pelanda – piazza Orazio Giustiniani 4 Roma
    Ingresso libero e gratuito – si consiglia la prenotazione a prenotazioni@angelomai.org