• Attenzione: serata annuallata per problemi tecnici
  • Per problemi indipendenti dalla nostra volontà la serata è annullata.
    Resta aperta l'osteria di Pina.

  • A vostro rischio e pericolo

    2 giorni per Derek Jarman
    a cura di Angelo Mai Altrove Occupato, Teatro Valle Occupato, Fanny & Alexander, Ubulibri
    19 febbraio @ Teatro Valle Occupato – 21 febbraio @ Angelo Mai Altrove Occupato

    L’Angelo Mai Altrove Occupato e il Teatro Valle Occupato insieme a Fanny & Alexander e Ubulibri festeggiano Derek Jarman.
    A vent’anni dalla sua morte Jarman è ancora gesto d’arte, gesto di denuncia. Regista di culto, inventore di performance, pittore, militante contro le repressioni autoritarie del thatcherismo e in
    difesa dei diritti degli omosessuali, Jarman è stato testimone di un’epoca a 360 gradi. Un artista che ha fatto della sua vita la sua lotta.

     

    mercoledì 19 febbraio @ Teatro Valle Occupato

    h 19.00 dj set + aperitivo con profumi e colori NARCISI

    h 21.00 RADIO-TEATRO a cura di Luca Scarlini e Roberto Paci Dalò
    il mondo di Jarman e dintorni: proiezione di The Super 8 GLITERBUG [Gb, 2003]
    con interventi vocali di Regina Orioli, Maria Roveran, Melania Giglio e Simona Senzacqua

    h 22.15 CARAVAGGIO di Derek Jarman [Gb, 1986, col, 93']

    h 23.45 NICO NOTE live | EMOTIONAL CABARET 2014

    h 00.30 dj set in foyer

    Sarà proiettato anche “L’amore vincitore. Conversazione con Derek Jarman” di Roberto Nanni. Primo premio della giuria e primo premio del pubblico Festival Cinema Internazionale di Torino, 1993

     

    venerdì 21 febbraio @ Angelo Mai Altrove Occupato

    h 20.30 JUBILEE di Derek Jarman [Gb,1978, col, 103’, v.o. sott. ita]

    h 22.30 DEEP BLUE for Derek Jarman di Bluemotion
    omaggio sonoro a Blue di Jarman di e con Roberto Angelini, Cristiano De Fabritiis, Roberto Dell’Era, Ilaria Graziano, Gabriele Lazzarotti, Andrea Pesce, Giorgina Pi, Fabio Rondanini

    h 00.00 CHROMA live remix da suoni di Derek Jarman
    di Roberto Paci Dalò – produzione Giardini Pensili

    a seguire selezione musicale a cura di Roberto Dell’Era e Speakeasy

    per l’intera serata THE MAYBE omaggio a Tilda Swinton con Fiorenza Menni
    ASCOLTI
    BLU a cura di Luigi De Angelis
    Vi chiediamo di vestirvi di BLU. Questo significa che indossando qualcosa di BLU, soprattutto se vistoso (ciò significa anche un lenzuolo, uno sciarpa, un tessuto qualsiasi da stendere), ci aiutate a creare il tappeto BLU che è il cuore del nostro omaggio a Derek Jarman.

    Ubulibri per Derek Jarman nel ventennale della morte

    In occasione del ventennale della morte di Derek Jarman, Ubulibri propone un momento di ricordo e di festa per il regista cinematografico inglese che ha fatto della sua parabola di vita e di morte un gesto totale d’arte e di denuncia. Apprezzato nel cinema per opere di culto, polemiche e sofisticate, come Caravaggio o Wittgenstein, premiato a Venezia nel 1991 per Edoardo II, Derek Jarman è un protagonista della nostra epoca non abbastanza frequentato dalla cultura italiana.
    Importantissima è stata la sua militanza politica contro le repressioni autoritarie del thatcherismo e in difesa dei diritti degli omosessuali. Colpito dall’Aids negli anni Ottanta, ha reso pubblica la sua condizione contribuendo a creare una nuova sensibilità nei confronti di questa malattia. Nei suoi diari (pubblicati in Italia da Ubulibri in Modern Nature. Diario 1989-1990) si dispiegano l’autobiografia di un artista e di un uomo che lotta per la propria vita, e al contempo il lamento su una generazione perduta e una rivendicazione di libertà sessuale.
    Ubulibri ripropone in questa occasione i materiali editoriali di Jarman pubblicati in esclusiva fin dagli anni Novanta, e recentemente ristampati. Nel corso della serata al Teatro Valle Occupato alcune attrici leggeranno frammenti tratti da Modern Nature, Diario 1989-1990 e da A vostro rischio e pericolo. Testamento di un santo, prezioso libro d’addio, vibrante e visionario (gli altri Jarman pubblicati Ubulibri sono: Chroma e Wittgenstein). Proprio Chroma sarà l’ispirazione per la creazione sonora di Roberto Paci Dalò – produzione Giardini Pensili all’Angelo Mai Altrove Occupato.